Un utente ha chiesto informazioni su Webmention di Wordpress

GDPR (DSGVO)

Un utente ha chiesto 👇

Salve, potete dirmi se Webmention raccoglie dati personali sul mio blog? Potresti aver sentito parlare del GDPR in Europa, dobbiamo confermare se qualcuno raccoglie dati personali … Grazie per il tuo aiuto!

Plugin Donor

(@dshanske)

2 anni, 8 mesi fa

Lo capisco bene, come contributore, anche se non vivo nell’UE. E l’autore / creatore del componente aggiuntivo risiede nell’UE. L’ultima versione aggiunge alcune informazioni su questo nel plugin per cercare di renderlo più chiaro, ma continuiamo a cercare di migliorare. Proviamo a chiarire … Questa è una lunga spiegazione, ma penso che altre persone potrebbero porre questa domanda e voglio provare ad aiutare con la risposta.

Disclaimer: questo fa parte della mia interpretazione e opinione. Tutto ciò che è tecnico è un dato di fatto a quanto ho capito.

Ci sono due proprietà sul web. URL di origine e URL di destinazione. Quindi, quando mi collego a una pagina su un altro sito, un sito Web viene inviato a quella pagina se lo supporta, dicendogli che avevo un collegamento ad esso. Il plug-in di menzione web sul lato di destinazione genera e visualizza un collegamento che mostra il nome di quel sito (rimosso dal titolo della pagina) che è collegato a quei post. Anche ai sensi del GDPR, il collegamento a un altro sito non costituisce una violazione dei dati personali. Quindi è un bene.

Ora, c’è un dibattito sul fatto che l’indirizzo IP del sito web stia memorizzando un indirizzo. Webmention non ha davvero bisogno di farlo … ma WordPress lo fa per i nuovi commenti per impostazione predefinita. Lo stesso WordPress sta cercando di rendere anonimi i dati per evitare il problema, e anche se personalmente non sono d’accordo con quell’interpretazione del GDPR per uso personale, perché non aggiunge nulla all’anonimato. Presente, stavo andando, quando sono nuove funzioni aggiunto, assicurati che siano applicati ai siti web, che è una sorta di traffico.

Se sei preoccupato per la raccolta dei dati, non hai bisogno del secondo plugin, Semantic Linkbacks, che è separato. Ma penso che valga la pena fare l’esperienza di installare Semantic Linkbacks. Semantic Linkbacks legge l’URL della pagina che stai inviando al web per ulteriori informazioni.

Ciò significa che va a cercare nella tua pagina il nome del sito e il nome dell’autore, e invece del titolo generico della pagina, cerca di formattare il tuo annuncio come traffico migliore. Ottieni il nome dell’autore della pagina, il nome del sito, il titolo, ecc.

Ma i siti web richiedono un’azione positiva. Devi connetterti con me. Uno deve inviarne uno. Se non volevi quel risultato, perché installare il plugin che ha questa caratteristica? Quindi, se hai una politica sulla privacy, dovresti probabilmente dire che ottieni siti web e cosa fai con loro … vale a dire, mostrarli.

Quindi i dati estratti da Semantic Linkbacks includono informazioni se il tuo sito è contrassegnato per supportarlo. Quindi, se l’immagine dell’autore è contrassegnata in questo modo, lo noterà in modo da poterlo mostrare. L’immagine sul tuo sito è quella che hai scelto per rappresentarti. Lo stesso con le altre informazioni. Fondamentalmente vuole riflettere accuratamente il collegamento che hai fatto al sito.

Qualsiasi sito che riceve menzioni web dovrebbe rispettare qualsiasi richiesta di rimuovere la demo o cancellare le informazioni. Ma la menzione web stessa lo consente. Se invii un’altra menzione web, verrà aggiornata. Quindi, se rimuovi la pagina, invia un altro indirizzo e cancellerà il traffico. Il plugin Webmention ha anche un modulo integrato.

In base al GDPR t0, a quanto ho capito, hai il diritto di vedere quali dati contiene un sito su di te e di riceverne una copia … abbiamo quello coperto perché i dati sono una copia della pagina che hai creato tu stesso. Hai il diritto di correggere i dati errati … ha la funzionalità dell’aggiornamento web.

E se non lo facessimo, WordPress sta introducendo strumenti per l’esportazione dei dati, la cancellazione e le anomalie … è un peccato, tuttavia, che utilizzino un indirizzo e-mail come un modo per rimuovere il traffico ei dati dell’utente … .

Non parlerò a nome di Matthias Pfefferle, che ha scritto il plugin ed è stato così gentile da sopportare le mie osservazioni, ma mi ha suggerito che lo prende molto sul serio. E anche se non sono d’accordo con il modo in cui le persone sembrano applicare le preoccupazioni del GDPR a questo, apprezzo le loro preoccupazioni abbastanza da cercare di affrontarle attraverso miglioramenti dei plug-in che consentiranno controlli migliori.

Come nota a margine, il team di WordPress Core, che sta urlando per l’aggiunta di strumenti GDPR a WordPress stesso, non ha considerato Pingback e Trackback, integrati in WordPress, come una preoccupazione del GDPR per quanto ne so. Webmention funziona allo stesso modo di quei due in termini di ciò che fa, anche se una specifica più recente.

(Anche su: https://david.shanske.com/2018/05/13/1927/)

(@ueberseemaedchen)

2 anni, 8 mesi fa

Grazie mille che ti ci è voluto un po ‘per scrivere una risposta così lunga con molte informazioni, David. Questo mi aiuta: ci sono solo così tanti piccoli punti che devi considerare che ho pensato che avrebbe aiutato me e gli altri anche solo a chiedere alla persona che conosce Webmention.

Was this helpful?

0 / 0

Lascia un commento 0

Your email address will not be published. Required fields are marked *